giovedì 30 aprile 2015

Luci e ombre, il male dell'anima

Vorrei che il cielo fosse senza nuvole
e la tua mente sgombra dai fantasmi che la popolano.
Non  lasciarti imprigionare dal tuo male,
ascolta il tuo cuore,
lui non tace,scandisce i rtimi della vita,
affinchè tu possa coglierne il significato.
Ti tendo la mia mano, non rifiutarla,
è un gesto d'amore,d'amore per te.
L'affetto che ti si dà è quello fatto
anche da tanti no,
solo per te, solo per il tuo bene.

E luci ed ombre si alternano,
in un intreccio grigio,
i raggi del sole faticano ad oltrepassarlo,
il male dell'anima pone il suo scudo,
e non sempre si riesce ad infrangerlo.
male dell'anima