lunedì 29 aprile 2013

HEART.........CUORE

Sorriderti  forse è morire,
porgere la parola 
a quella terra leggera,
alla conchiglia in rumore,
al cielo della sera,
ad ogni cosa,che è sola
e si ama col proprio cuore . (A.Gatto)




Una dolce melodia si ode,
sull'onda dei ricordi ,
come ogni sera, mi lascio trasportare,
e mi unisco al canto del tuo cuore .










venerdì 26 aprile 2013

....SENTIMENTI...

Cerco il tuo volto tra le pagine dei ricordi,
non ancora ingiallite dalla clessidra del tempo.
E rivedo i tuoi occhi , la malinconia di una vita
vissuta a meta'.....




Sussurro parole lontane, so che mi ascolterai,
solo tu saprai comprendere la forza dell'amore
che tutto avvolge e stravolge ,come il vento 
che scompiglia i capelli....





Solo adesso so, solo adesso comprendo,
ed è come una voce che lacera il mio io,
che penetra nel piu' profondo ed urla
al mondo la sua voglia di ribellione !



giovedì 25 aprile 2013

25 APRILE.........


Qui vivono per sempre
gli occhi che furono chiusi alla luce
perché tutti li avessero aperti
per sempre alla luce.(Ungaretti)

:::::::::::::::::::::


Era nel buio l’ombra
a darti un volto,
o indistinta paura del domani?
Ma all’alba si partì,
cuore d’acciaio e muscoli di bronzo
sui campi seminati incontro a loro.
Battito breve di un’ala sul fossato:
una canzone ricoprì lo strappo
della tua carne, o mio fratello,
un canto lungo come il tuo cammino
per i sentieri chiari del futuro.

A darci luce il tuo sorriso valse,
quando la fronte sollevasti al sole,
per dirgli la tua pena e il tuo tormento.

Poi ricadesti: i fiori
sugli esili gambi pensierosi
bastarono a donarti una corona.(G.Capuzzo)


:::::::::::::::::::::::


Fummo una zolla qualunque
al taglio del vecchio aratro
che il nuovo trattore ferisce
in pianto, sudore e lavoro
Ora ascoltiamo i sospiri
di neri e snelli cipressi
dipinti da soffi di sole
in chicchi di riso azzurrino
che l’acre piovasco flagella
Viviamo in bellezze di morte
fra pioppi inclinati sul rio
E siamo la gialla pannocchia
che nutre la fame del povero
che accende la fede nell’uomo
Siamo promessa di pace
che tesse tovaglie d’altare
e bianchi lini di sposa
per alta promessa di  vita....
noi che cademmo a vent’anni
nel sogno sublime dei liberi.(Bartoli)