martedì 22 gennaio 2013

VOGLIA DI ..........TENEREZZA............

Io ti chiedo perdono di amarti all’improvviso
Benché il mio amore sia una vecchia canzone alle tue orecchie,
Delle ore passate all’ombra dei tuoi gesti
Bevendo nella tua bocca il profumo dei sorrisi
Dalla grazia ineffabile dei tuoi passi eternamente in fuga
Porto la dolcezza di coloro che accettano malinconicamente.
E posso dirti che il grande affetto che ti lascio
Non porta l’esasperazione delle lacrime ne 'il fascino delle promesse
Ne' le misteriose parole dei veli dell’anima…
È una calma, una dolcezza, un traboccare di carezze
E richiede solo che tu riposi quieta, molto quieta
E lasci che le mani ardenti della notte incontrino senza fatalità lo
sguardo estatico dell’aurora (Vinicius  de Moraes )











La tua piccola mano cerca dolcemente la mia,
è quell'attimo indimenticabile di assoluta tenerezza,
ti sei appena affacciato alla vita  e
cerchi quel contatto che possa darti sicurezza,
ed allora sorridi  per suggellare un patto ,
che solo gli eventi potranno mutare,
ma la tua mano nella mia rimarra' per sempre ! (G )




Nessun commento:

Posta un commento