martedì 25 dicembre 2012

FRAMMENTI POETICI .....MARIA GRAZIA TRAVAGLINI

...è notte buia per le anime che volano lontano
speranzose di un futuro sereno
naufraghe sulle sponde selvagge di una spiaggia stregata
scivolano via come onde su una riva bagnata
affidate al cielo di una notte proibita
che si trasformano nel breve racconto della mia vita.....





....Sentimenti bugiardi che si legano alle onde del mare
e come schiuma si dissolve stanotte
sotto il bagliore pallido della luna
che di noi conosce ogni cosa
e di speranze mi nutro
riempiendo di te questa vita ormai vuota....





....è nuovamente notte...
e tornerai da me, nei sogni
a darmi speranze.
non ho risorse se non ti ho vicino
come se al sole mancasse il mattino
e cresce in me la malinconia
tra le righe di una banale poesia.....


martedì 18 dicembre 2012

AMICIZIA.....TEMPO....LUNA.....

Noi non possiamo definire il momento esatto in cui si forma un'amicizia.
Come nel riempire un vaso goccia a goccia,
c'è infine una goccia che lo fa traboccare,
cosi' in una serie di cortesie, c'è n'è una ,alla fine,
che fa traboccare il cuore........ (James Boswell )






Il tempo è una clessidra di attimi,
attimi infiniti che, come granelli di polvere,
vengono trasportati dal vento della vita ...(Anonimo )





Ma se un giorno la luna sentendosi triste,
lasciasse cadere una lacrima su questa terra,
anch'io farei come il poeta che accoglie nel cavo
della mano questa pallida lacrima dai riflessi iridati,
come un frammento di opale , e la nasconde
nel suo cuore agli sguardi del sole (Baudelaire )





venerdì 14 dicembre 2012

POESIE INDIANE


Tieni stretto ciò che è buono,
anche se è un pugno di terra.
Tieni stretto ciò in cui credi,
anche se è un albero solitario.
Tieni stretto ciò che devi fare,
anche se è molto lontano da qui.
Tieni stretta la vita,
anche se è più facile lasciarsi andare.
Tieni stretta la mia mano,
anche quando mi sono allontanato da te. 






Siediti ai bordi dell’aurora,
per te si leverà il sole.
Siediti ai bordi della notte,
per te scintilleranno le stelle.
Siediti ai bordi del torrente,
per te canterà l’usignolo.
Siediti ai bordi del silenzio,
Dio ti parlerà







martedì 4 dicembre 2012

POESIE ANONIME




Cercatemi in ogni preghiera,
in ogni sorriso donato e ricevuto,
cercatemi nelle pieghe dell'anima,
in quel cassetto chiuso di ricordi, speranze e sogni...
io vivo li',nell'angolo piu' profondo del vostro cuore,
li' è il mio regno !




Se fossi il sole, ti scalderei con i raggi dell'amore,
se fossi la luna , illuminerei il cammino della tua anima,
se fossi il cielo con tante stelle , io sarei la tua stella cadente
ed esaudirei ogni tuo desiderio.
Se fossi una nuvola, raccoglierei tutti i tuoi pensieri negativi
e li farei trasportare lontano dal vento,
se fossi la pioggia, sottile e leggera, rinfrescherei il tuo corpo,
se fossi la rugiada, mi depositerei sui tuoi occhi, e, come lacrime di gioia
da essi sgorgherei.
Se fossi....ma non sono........





Vorrei che il cielo fosse senza nuvole,
cosi' come la tua mente sgombra da pensieri.
Vorrei che la luna illuminasse la notte,
cosi' come tu illumini i miei pensieri.
Vorrei stringere le tue mani
e perdermi nei tuoi occhi.
Vorrei accarezzarti il cuore
e dirti che mi manchi........

 



da PensieriParole <http://www.pensieriparole.it/poesie/poesie-anonime/poesia-168294?f=t:69>

domenica 2 dicembre 2012

UGO BERTANI

Chiamero' a raccolta vento e pioggia
per disperdere vocali e consonanti
in aria e terra,
le stropiccero' anagrammandole,
le pilucchero' come acini dalla tua mente
assaporandone il dolce succo...
Rubero' ogni tua parola
per capire dove sarai domani,
cosa stringeranno le tue mani
quando tornerai da me.
Ascoltero' ogni tuo sussurro,
amplificandolo,
fino a sentirne ogni sfumatura,
come arcobaleno fatto di suoni
al posto dei colori, vivaci e lucenti...
Chiamero' a raccolta sogni e pensieri,
che plasmero' come morbida creta
a formare nuove frasi da cantare piano,
quando le nostre anime saranno tristi...